Comitato  per  la  Valorizzazione  della  Valpantena

Circolo Culturale di Documentazione, Studio e Divulgazione della Storia e della Cultura della Valpantena - VR

chi siamo valpantena? attività culturali tutela ambientale archivio collaborazioni link scrivici
Notizie Utili

LA NOSTRA PROPOSTA


Presentiamo un circostanziato dissenso rispetto al progetto di prolungamento della SP6 e raccogliamo firme alla nostra proposta alternativa

raccolta firme anche via e-mail

 
cognome nome

indirizzo

e-mail

 

 

Iscriviti alla nostra news letter
cognome nome


e-mail


 
 
 
 
 
 
 
Home > Lettere aperte

TRAFFICO ED EDUCAZIONE
Lettera aperta al sindaco di Grezzana


Preg.mo  Sindaco Bellamoli

 Abito su Via Valpantena, appena fuori dal suo Comune. Esattamente a Marzana.

L'abitazione della mia famiglia si trova, ohimè, sulla trafficata Via Valpantena. Soffriamo perciò del pendolarismo della media ed alta valle, come d’altronde hanno a soffrire quanti abitano a Grezzana su Via Roma.

Per oscuri motivi (oscuri perché mai indagati) molti  suoi concittadini preferiscono transitare sulla vecchia strada che passa nei paesi di Marzana e Quinto, ignorando la superstrada. Ultimamente la situazione è peggiorata a causa della chiusura dell'uscita di Grezzana Centro.

I lavori, che io seguo con attenzione perché spero che l'Impresa appaltatrice decida di investire più uomini,  e più energie nel cantiere, vanno a rilento  e non fanno sperare in una veloce conclusione.

E' sconcertante pensare che in un clima di iperefficienza e iperattivismo che permea il nordest, dei semplici lavori stradali mandino in crisi l'intera viabilità valliva.

Mi permetto di segnalarle anche una piccola questione di rispetto tra Istituzioni.

Mi sono rivolta al Presidente dell'Ottava Circoscrizione per sapere se era stato informato dei lavori che il Comune di Grezzana intendeva svolgere e la conseguente chiusura della SP6 a Grezzana Centro; informazione che ovviamente doveva arrivare dalla Provincia e dal Comune di Grezzana (se non per obbligo almeno per cortesia).

Il Presidente Andreoli non ne era stato informato e perciò non aveva potuto attivarsi per contromisure preventive adeguate all'aumento del traffico.

Quindi niente pattuglie di Polizia Municipale, niente pattuglie di Carabinieri, a parte quelle che controllano i clandestini e la sicurezza di Tosi.

La loro assenza sui controlli stradali consente perciò il reiterarsi di infrazioni gravissime quali l'elevata velocità, pericolosa nei centri abitati, il passaggio dei camion anche in zona vietata, l'inosservanza di norme di civiltà come il non suonare nei centri abitati.

Lo stesso cartello posizionato all’altezza delle Industrie Veronesi dice agli automobilisti che è chiusa Grezzana Centro ma non informa che è aperta Grezzana Nord come logica alternativa.

Una svista che, per noi della Bassa Valpantena ha il sapore amaro di uno storico strapotere verso le piccole frazioni della valle considerate soltanto satelliti del centro principale.

Le scrivo con amarezza, signor  Sindaco Bellamoli, ma lo faccio per invitarLa ad una riflessione e ad un ripensamento: la Bassa Valle non è soltanto un mero concetto geografico.

E’ un luogo abitato da tante persone che hanno scelto di vivere e restare in Valpantena per ciò che la valle ancora offre, e che purtroppo sta pian piano perdendo. Quindi servono regole,  rispetto reciproco e soluzioni moderne e adeguate ai problemi.

Fintanto che non si individueranno in un tavolo congiunto le soluzioni per obbligare gli automobilisti a prendere la Superstrada dei Lessini sarà superfluo chiederne il prolungamento, non crede?

Se poi Lei, forte del suo ruolo istituzionale, decidesse intanto di sollecitare la chiusura dei lavori e l’apertura dello svincolo per Grezzana Centro, levandoci il tedio del traffico rumoroso e indisciplinato che si riversa sulle nostre frazioni, Le saremo profondamente grati.

Cordialmente

 

LETTERA FIRMATA

 

 
chi siamo valpantena? attività culturali tutela ambientale archivio collaborazioni link scrivici